Struccarsi: il più grande gesto di valore per il nostro viso

Struccarsi in modo completo e profondo tutte le sere è fondamentale per mantenere bello e, soprattutto, in salute, il nostro viso.

Per struccarsi in maniera corretta abbiamo bisogno di diversi prodotti. Esiste, infatti, uno struccante per gli occhi e per le labbra che è nettamente diverso da quello usato per la pelle del viso.

Per rimuovere efficacemente il trucco dal viso-quindi fondotinta, cipria e blush-il prodotto più indicato è sicuramente il latte detergente. Ne esistono di diversi tipi, specifici in relazione al tipo di pelle: grassa, secca, normale o mista. Per le pelli grasse sono ideali le formulazioni in gel, che consentono di rimuovere le impurità e prevenire la comparsa delle imperfezioni. Per la pelle a tendenza secca, invece, è consigliabile scegliere le formulazioni cremose, in modo da non disidratare ulteriormente la pelle. Il latte detergente va applicato con dischetti o batuffoli di cotone e passato delicatamente su tutto il viso, partendo dalle zone centrali fino ad arrivare alle guance. La pulizia sarà ultimata quando il dischetto o il batuffolo di cotone risulteranno puliti. Molto spesso passare sul viso il latte detergente non è sufficiente a rimuovere completamente il trucco. Per questo bisogna tamponare sul viso il tonico, la cui funzione è quella di rimuovere le impurità e il trucco che il latte detergente non è riuscito ad eliminare. Inoltre, il tonico ristabilisce il normale pH della pelle, che è leggermente acido.

Completamente diverso è il discorso di occhi e labbra, per i quali è necessario uno struccante specifico: il latte detergente non è in grado di rimuovere efficacemente questo tipo di trucco, molto più resistente rispetto alla base. Bisogna, in particolare, rimuovere perfettamente il mascara dalle ciglia, perchè non struccare bene queste ultime può portare ad un loro progressivo indebolimento e, di conseguenza, alla loro caduta. I prodotti più all’avanguardia nel campo degli struccanti per occhi e per labbra sono sicuramente i così detti struccanti bifasici: questi struccanti, come dice il nome stesso, sono composti da due fasi, una oleosa e una acquosa. Infatti, prima dell’utilizzo, è necessario agitare bene il contenitore affinchè le due fasi, identificate da due colori diversi, in genere bianco trasparente e blu, si mescolino fondendosi in un unico colore. Proprio la fase oleosa consente di rimuovere al meglio il trucco da occhi e labbra, senza rischiare irritazioni. Se il mascara è particolarmente resistente, è meglio lasciare per qualche istante le ciglia a contatto con lo struccante, poggiandovi un dischetto o un batuffolo di cotone, e poi rimuovere il trucco, muovendosi sempre dall’angolo interno dell’occhio verso quello esterno. Proprio a causa della presenza di una componente oleosa, lo struccante bifasico è indicato solo per struccare labbra e occhi, ma non è adatto per struccare il viso: potrebbe causare la comparsa di imperfezioni e brufoli.

Uno struccante bifasico può essere realizzato tranquillamente in casa, con ingredienti semplicissimi. Per la fase oleosa possiamo scegliere di usare l’olio di oliva o l’olio di mandorle, mentre per la fase acquosa possiamo utilizzare un infuso, come per esempio la camomilla, particolarmente adatta nel caso di occhi sensibili.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *