Pothos, variegature e varietà

Il Pothos viene sempre più spesso ritenuta una pianta classica, quasi banale, da avere nei nostri appartamenti. 

Pothos classico

In realtà, la grande famiglia dei Pothos non si esaurisce con il più conosciuto Epipremnum aureum, ma è arricchita da numerose varietà, che si distinguono principalmente per le differenti variegature delle foglie.

Possono però presentare variazioni anche a livello di dimensioni fogliari e velocità di crescita.

Per quanto riguarda le cure necessarie, tutte le varietà di Pothos condividono con il “capostipite” la facilità di coltivazione. Bisogna solo considerare che, normalmente, più la variegatura è accentuata più la pianta ha bisogno di luce per mantenerla. Ma questo vale anche per l’Epipremnum aureum, che presenta una variegatura meno intensa se l’illuminazione non è abbondante.

Qui  trovate le informazioni generali relative alla cura del Pothos, mentre di seguito una carrellata delle varietà di Pothos che possiedo, con qualche indicazione specifica per ognuna.

Pothos Neon

Pothos Neon

Il Pothos Neon è una varietà caratterizzata da fogliame ampio, privo o quasi di variegatura, ma dal colore verde lime, molto acceso e molto particolare.

Questa colorazione conferisce alla pianta un’estrema luminosità. Sopporta bene anche gli ambienti meno luminosi, quindi è una scelta eccellente per illuminare angoli un po’ bui.

Nella mia esperienza, questa varietà di Pothos cresce velocemente tanto quanto il Pothos classico, soprattutto se le si garantisce una luminosità abbondante.

Pothos Njoy

Pothos Njoy

Una delle mie varietà preferite, le foglie presentano variegature ampie di colore bianco in contrasto con il verde acceso.

E’ bene garantirle una buona luminosità, per mantenere al meglio la variegatura.

Le foglie sono più piccole rispetto al Pothos classico e rispetto al Pothos Neon. La velocità di crescita, seppur buona, mi sembra leggermente inferiore rispetto al cugino classico e Neon.

Questa varietà, rispetto alle altre, è più soggetta a marciumi e malattie fungine. Non è raro, infatti, veder spuntare qualche macchietta marrone o nera sulle foglie. Quindi, facciamo attenzione a bagnare la pianta solo quando il terreno è asciutto: non soffrirà se la lasciamo “a secco” per qualche giorno.

Pothos Marble Queen

Pothos Marble Queen

Pothos “Regina di Marmo”, caratterizzato da splendide variegature bianche e verde chiaro che designano un motivo unico, “marmoreo” e diverso per ogni foglia.

Le foglie sono grandi, la crescita è rapida. Si adatta agli ambienti poco luminosi, tuttavia vi consiglio di garantirgli una luminosità adeguata per favorire lo sviluppo delle variegature.

Pothos Scindapsus Trebie

Pothos Trebie

Il Pothos Trebie appartiene in realtà alla famiglia degli Scindapsus, ma, complice le caratteristiche simili di queste due specie, si ritrova spesso etichettato come Pothos nei vivai.

Si tratta di una varietà a foglia larga, caratterizzata da ampie variegature argentee, che occupano quasi totalmente il fogliame. E’ chiamato anche Pothos satinato per l’effetto ottico che ne deriva.

Rispetto alle altre varietà, non richiede cure particolari, tuttavia, nel mio caso, la sua crescita è decisamente più lenta rispetto ai cugini.

Pothos Scindapsus Pictus

Pothos Pictus

Come per il Trebie, si tratta in realtà di una varietà di Scindapsus.

Presenta una variegatura che potremmo definire opposta rispetto al Trebie: le foglie presentano una sfondo verde sul quale risaltano delle piccole macchie di color argento.

Le foglie sono piccole, come nel Pothos Njoy.

Il mio Pictus si trova in una posizione poco luminosa ma, nonostante questo, presenta una crescita molto rapida.

Reperibilità

Non è sempre facile trovare in commercio tutte le varietà di Pothos. Io ci ho messo diverse mesi a reperire tutte quelle di cui vi ho parlato, e comunque la mia “collezione” non è esaustiva.  Esistono infatti altre varietà, tra cui il Pothos Manjula o lo Snow Queen.

Nella città di Roma, la maggiore disponibilità l’ho trovata da Vivaio Roma Garden e Fleur Garden Trastevere.

Fatemi sapere nei commenti qual è il vostro Pothos preferito e se possedete altre varianti!

Un pensiero su “Pothos, variegature e varietà”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *