Look da università

Primi periodi universitari, realtà diverse, nuovi compagni, diverse materie, perché a tutte queste novità non abbinare un look innovativo?

All’università le ragazze possono permettersi di osare di più rispetto al liceo, per quanto concerne l’abbigliamento. Ovviamente, se vogliono.
Se al liceo vi è mancata la possibilità di sfoggiare camicette più eleganti o jeans particolarmente attillati, se avreste tanto voluto indossare un paio di scarpe con il tacco, ma vi siete sempre sentite (giustamente) eccessive e fuori luogo in una scuola superiore, è arrivato il momento della riscossa!
All’università via libera a camicette, pantaloni più eleganti, e, perché no, ai nostri amati tacchi! Non parliamo ovviamente di un tacco a spillo 12, ma piuttosto di un tacco 6-7 cm, abbastanza largo, che ci consenta di slanciarci ma ci lasci comode, perché l’ambiente universitario è spesso caotico e frenetico, cambio di aula a ogni ora, ricerca di libri e di professori introvabili, per non parlare degli interminabili tragitti sui mezzi pubblici.

 Quindi, trovate un compromesso tra eleganza e comodità. Parlando di scarpe, questo può essere raggiunto con le rinomate francesine, comode e chic al tempo stesso, particolarmente adatte al periodo autunnale e/o primaverile. Se i pantaloni non fanno per voi e preferite abiti o gonne, sbizzarritevi! Nel periodo autunno/inverno sono ideali i vestiti di lana abbinati con calze pesanti, calde e coprenti. Nel periodo più caldo via libera ad abitini leggeri e colorati, abbinati a zeppe o ballerine. In primavera e in autunno, come copri abito è ideale l’ormai famoso trench, iper femminile grazie alla cintura che permette di sottolineare il punto vita e sfoggiare un perfetto fisico a clessidra.
Nelle foto: scarpe francesine, abito, trench.
foto (7) foto (7) foto (7)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *