La cura quotidiana della pelle per un incarnato perfetto e luminoso

ll detergente, il tonico, la crema da giorno, quella da notte e quella per il contorno occhi: sono prodotti di cui tutte le donne conoscono l’esistenza, ma sono poche quelle che li utilizzano correttamente e, soprattutto, con costanza.

Tuttavia, un’adeguata cura quotidiana della pelle è fondamentale non solo per mantenerla in salute, fresca ed elastica, ma anche per ottenere i migliori risultati dal make up, in particolare nel caso del make up nude, tendenza al centro della primavera estate 2014, che ha conquistato anche le modelle e si è reso protagonista di moltissime sfilate. Questo tipo di make up punta proprio sulla luminosità e l’impeccabilità dell’incarnato.

Curare quotidianamente la nostra pelle è un gesto di valore, e parte dalla scelta dei prodotti. Se la pelle ha delle problematiche particolari, quali acne, dermatite, eczemi e così via, è sempre bene rivolgersi ad un dermatologo ed utilizzare soltanto i prodotti da questo indicati.

Altrimenti possiamo distinguere, a grandi linee, quattro tipi di pelle: grassa, secca, mista, normale. 

Il primo passo è quindi comprendere quale sia il nostro tipo di pelle.

La pelle normale è morbida ed elastica, non tira e non presenta un’eccessiva produzione di sebo. Costituisce, ovviamente, la tipologia di pelle meno problematica, per la quale non occorrono prodotti particolari.

La pelle secca tende a tirare dopo la detersione, può squamarsi e formare delle linee sottili. Necessita di un’idratazione ricca.

La pelle mista, generalmente, presenta delle zone iperseborroiche che tendono a lucidarsi nel corso della giornata e si alternano a zone in cui la pelle è normale, o addirittura secca. Tipicamente, le regioni che tendono ad essere eccessivamente ricche di sebo sono fronte, naso e mento, che costituiscono la così detta zona T. I prodotti idratanti devono essere rigorosamente privi di oli e non comedogeni.

La pelle grassa è francamente iperseborroica, si lucida visibilmente nel corso della giornata e può presentare delle imperfezioni, come punti neri o brufoli. Anche la pelle grassa necessita di idratazione: l’errore maggiormente commesso da chi presenta questo tipo di problematica è infatti quello di ridurre drasticamente l’idratazione, utilizzando prodotti che tendono a seccare molto la pelle. Questo, in realtà, peggiora il problema, perchè la pelle, per reazione, comincerà a produrre ancora più sebo. Ovviamente, dovremo usare prodotti privi di oli e non comedogeni, preferibilmente opacizzanti e ad effetto mat, per garantire anche una maggior tenuta del trucco.

Una volta individuato il tipo di pelle, dobbiamo scegliere i prodotti adatti, a partire dal detergente, che sarà idratante per la pelle secca ed astringente per la pelle grassa. Per la pelle mista, sono perfetti i detergenti in mousse, che puliscono in profondità senza seccare troppo la pelle.

Il tonico è forse il prodotto meno conosciuto e meno utilizzato, ma in realtà è fondamentale per la cura della pelle: va applicato con un batuffolo di cotone dopo il detergente e la sua funzione è quella di ristabilire il pH della pelle e di rimuovere gli ultimi residui di trucco.  Inoltre, penetra in profondità e consente ai prodotti applicati successivamente di agire con maggiore efficacia. Il tonico deve essere astringente per la pelle mista o grassa, mentre deve essere idratante e privo di alcool per la pelle secca.

Dopo il tonico, si procede con l’applicazione delle creme. La crema da giorno deve sempre avere un filtro solare, in quanto i raggi solari rappresentano una delle prime cause di invecchiamento cutaneo. Se la nostra crema da giorno non contiene un filtro solare, è bene applicarne uno prima di stenderla. Le pelli secche necessitano di una crema ricca, corposa e molto idratante. Per le pelli miste l’ideale è un trattamento idratante ma privo di oli, ad effetto opacizzante. La crema da giorno per pelli grasse deve essere una crema leggera, assolutamente priva di oli, non comedogena e ad effetto opacizzante. La crema da notte è importante per idratare la cute nelle ore notturne, quando la pelle è maggiormente recettiva. Per la pelle secca opteremo per una crema ricca e nutriente, mentre per la pelle mista e grassa sono ideali le emulsioni o i gel, dalla consistenza leggera ma comunque idratanti. Per le pelli molto giovani con imperfezioni la crema da notte può essere sostituita da un apposito prodotto per eliminarle. I prodotti maggiormente utilizzati sono l’acido salicilico e le sostanze esfolianti, che non vanno applicati di giorno in quanto rendono la pelle più sensibile all’azione dei raggi UV.

Il programma di cura della pelle può essere completato con l’utilizzo, una volta a settimana, di una maschera idratante per le pelli secche e di uno scrub per le pelli grasse o miste. Lo scrub, o peeling, consente di velocizzare il turn over cellulare, rivelando una pelle più luminosa e fresca.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *