Come applicare il fondotinta

Per ottenere un effetto ottimale da un fondotinta non basta scegliere la tipologia e la tonalità corrette: è fondamentale applicarlo in maniera adeguata, per evitare antiestetiche chiazze o grumi. Il segreto per ottenere il massimo da un fondotinta sta nel ricordare che questo cosmetico deve essere applicato in modo tale da risultare il più naturale possibile, onde evitare l’effetto maschera o cerone.

Prima di tutto, la pelle deve essere ben pulita ed idratata: si procede, quindi, con l’uso del detergente, del tonico, e, infine, della crema idratante da giorno. Le creme che si prestano maggiormente ad essere usate come base per il trucco sono quelle ad effetto opacizzante, soprattutto se la vostra pelle è mista o grassa. La crema va massaggiata e lasciata assorbire per qualche istante, prima di stendere il fondotinta.

Dopo la crema, si può applicare un primer perfezionatore di pelle. Questi primer, in genere, sono prodotti abbastanza pesanti e potrebbero occludere i pori. Quindi, è meglio utilizzarli solo per occasioni speciali e non quotidianamente.

Il fondotinta può essere applicato in diversi modi, che variano in base alla texture del prodotto e in base all’effetto che desideriamo ottenere.

Il fondotinta liquido si può applicare direttamente con le dita, partendo sempre dal centro del viso (fronte, naso e mento) e “tirandolo” verso l’esterno, sfumandolo bene verso le tempie, l’attaccatura dei capelli e la mandibola. Un’applicazione più naturale e più accurata si può ottenere con l’utilizzo di apposite spugnette. L’effetto sarà ancora più naturale se la spugnetta sarà leggermente inumidita. Il fondotinta va quindi picchiettato sul viso, partendo sempre dalle aree centrali. Infine, il metodo più professionale per applicare un fondotinta liquido prevede l’utilizzo di un apposito pennello per fondotinta: il prodotto va steso sempre dall’alto verso il basso, sfumandolo con particolare attenzione. Se utilizziamo le spugnette o il pennello, è molto importante lavarli dopo l’utilizzo, per evitare la proliferazione batterica.

Il fondotinta in mousse si presta bene ad essere applicato con le dita o con la spugnetta, meglio se leggermente inumidita.

Infine, il fondotinta minerale si stende con un pennello simile a quello per la cipria, che spesso viene dato in dotazione con il prodotto stesso. L’applicazione parte dalla zona T (fronte, naso e mento) e termina con le guance, dove il prodotto va applicato con movimenti rotatori. Il fondotinta minerale, nei casi in cui si vuole ottenere una coprenza particolarmente importante, può essere utilizzato al posto della cipria, per fissare il fondotinta liquido.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *