Bellezza fluida: i sieri per il viso

I sieri per il viso sono prodotti mirati per combattere problematiche specifiche, quali ad esempio le rughe profonde, la disidratazione o le discromie. Possono essere confusi o accomunati con altri cosmetici per la cura del viso, come le creme o le lozioni, ma i sieri costituiscono una categoria assolutamente a sé stante.
La prima caratteristica che salta subito all’occhio-e al tatto-è la leggerezza, la fluidità del prodotto, che risulta molto più liquido rispetto alle creme tradizionali. Infatti, i sieri sono quasi totalmente privi della parte grassa, in favore di un’elevata percentuale acquosa. Grazie a questa specifica formulazione, il siero può penetrare ed agire molto più in profondità rispetto agli altri cosmetici, garantendo risultati migliori e in tempi ridotti.
La fluidità del prodotto implica anche una sorprendente rapidità di assorbimento: il siero va semplicemente picchiettato sul viso, insistendo sulle zone più critiche, e lasciato assorbire, senza bisogno di massaggiare.
Esistono diverse tipologie di siero, che va individuato in base alle caratteristiche della nostra pelle, o, in alternativa, in base all’effetto che si desidera ottenere.
I sieri antirughe sono indicati per una pelle matura, rilassata, marcata da rughe più o meno profonde. Sono adatti alle donne che hanno superato i 40 anni. Non sono ovviamente indicati per le pelli giovani, in quanto risulterebbero troppo nutrienti per queste ultime, e potrebbero portare all’insorgenza di problematiche diverse, come i punti neri o un’eccessiva lucidità. Il principio attivo tipico dei sieri antirughe è l’acido ialuronico.
I sieri mirati a combattere le lesioni acneiche sono ricchi di acido salicilico o altri attivi affini.
Quelli illuminanti e uniformanti sono indicati per le pelli stanche, spente o segnate da discromie di varia natura, come macchie scure, cicatrici post acne o colorito giallastro. Sono ricchi di vitamina C, nota anche come acido ascorbico. Possono essere usati a tutte le età e su tutte le carnagioni.
Nell’utilizzare un siero, una delle domande che più spesso ci si pone riguarda la necessità o meno di abbinare al siero una crema.
Le ditte che commercializzano i sieri li propongono quasi sempre in associazione a una crema mirata a combattere le stesse problematiche: benché il siero possa garantire risultati anche se usato singolarmente, il suo utilizzo in complemento alla crema è senz’altro più efficace. Inoltre, i sieri non contengono un filtro solare, quindi al mattino è bene far seguire l’applicazione di una crema che sia dotata di protezione contro i raggi UV. Il siero, quindi, va applicato rigorosamente prima della crema.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *